Drenanti: quanto sono utili per combattere la ritenzione idrica? E quale prodotto scegliere?

Una sana alimentazione fa poi parte di un corretto stile di vita che non può prescindere dalla giusta dose di attività fisica. Una delle cause della ritenzione idrica è un’inefficienza del sistema circolatorio che non riesce a far funzionare efficacemente il ritorno venoso del sangue al cuore. Il sangue si accumula perciò soprattutto negli arti inferiori causando edemi, gonfiore e accumulo di tossine. L’attività fisica non solo aiuta i tessuti a mantenersi elastici e tonici ma, grazie alla stimolazione dell’attività muscolare, facilita il circolo del sangue nel nostro organismo aiutandolo a smaltire le tossine con più facilità. E, siccome non tutti hanno modo e tempo di frequentare in maniera assidua la palestra,  l’attività fisica contempla anche delle semplici passeggiate che, se condotte a passo svelto e per una buona mezzora ogni volta che si può, rappresentano davvero un aiuto in più!african-american-3154855_640

Però è anche vero che non sempre si ha voglia di e possibilità di seguire un’alimentazione corretta o di praticare la giusta attività fisica tutto l’anno e, molto spesso, si arriva alla fine della stagione invernale con qualche inestetismo in più e con un gonfiore generalizzato difficile da gestire.
Come risolvere allora?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...